vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Bando di selezione per il conferimento di un INCARICO DI LAVORO AUTONOMO nell'ambito del Progetto di Ricerca “MUSE - Modernity and Disability: Ensuring Quality Education for Disabled Students” - (Scad. 17/07/2017 ore 11:30)

Bando d'incarico di collaborazione

Protocollo: Rep. n. 76/2017 Prot. n. 1131 del 29/06/2017

Pubblicato il: 29/06/2017

Scadenza presentazione domande: 17/07/2017 - 11:30

E’ indetta una procedura comparativa, per titoli e colloquio, per l’affidamento di un incarico di collaborazione, nell’ambito del Progetto di ricerca dal titolo “MUSE - Modernity and Disability: Ensuring Quality Education for Disabled Students” (Agreemen Number- 2015-3165/001-001 – Project reference number – 561745-EPP-1-2015-1-CL-EPPKA2-CBHE-JP, finanziato da European Commission, MUSE15CALD (fuori FFO), di cui è Responsabile Scientifico la Prof.ssa Roberta Caldin.

Il Progetto.

Il progetto “MUSE” Modernity and Disability: Ensuring Quality Education for Disabled Students, supportato e co-finanziato dalla Commissione Europea, dalla durata triennale, nasce e si sviluppa in un partenariato internazionale, attraverso una rete che coinvolge tre Paesi del Sud America (Cile, Messico e Argentina) e quattro Paesi europei (Italia, Spagna, Regno Unito e Grecia).
Il progetto è incentrato, in particolare, sulla modernizzazione e sul potenziamento del sistema universitario sudamericano in materia di accoglienza e inclusione degli studenti con disabilità (motoria, sensoriale e cognitiva).
La democratizzazione dell’educazione universitaria ha contribuito a far sì che il numero degli studenti disabili sia in crescente aumento; tuttavia, in Cile, in Argentina e in Messico il numero degli studenti disabili che frequenta l’università non è ancora significativo sul totale degli studenti iscritti (ENDISC, 2004).
La disabilità, che tocca il 15% della popolazione mondiale e si concentra nei paesi più poveri del mondo, è necessariamente da considerare non solo da un punto di vista educativo e sociale, ma anche economico e politico: un sistema che riconosce e rispetta i diritti, ormai riconosciuti a livello internazionale grazie alla Convenzione Onu del 2006, anche degli studenti con disabilità, è attento all’incremento delle possibilità lavorative, alla lotta contro la povertà e l’esclusione sociale (Cfr. World Report on Disability, 2011). Per questo, il progetto MUSE punta ad assicurare in Cile, in Messico e in Argentina condizioni favorevoli per migliorare l’accesso universitario agli studenti disabili, con la finalità di offrire loro maggiori opportunità di impiego una volta terminato il percorso formativo (employability). L’obiettivo è quello di creare un contesto inclusivo costruito sui principi dell’equità sociale (Oliver, 1996; 1992), grazie alla creazione di Servizi di Supporto per studenti con disabilità nelle sedi sudamericane coinvolte nel progetto. Complessivamente, il progetto si sviluppa in tre annualità, che nella loro continuità e grazie agli apporti multidisciplinari delle diverse competenze che partecipano al gruppo di ricerca, permetteranno di costruire la direttrice di lavoro che verte sulla modernizzazione e sul potenziamento del capitale umano (personale amministrativo e docente sudamericano) sui temi dell’educazione inclusiva. Nello specifico, il Dipartimento di Scienze dell’Educazione “G.M. Bertin”, sotto la supervisione scientifica della scrivente, è promotore di programmi di formazione destinati al personale accademico e amministrativo (delle università sudamericane) che opera in stretto contatto con gli studenti con disabilità.

Oggetto dell’incarico.

L’incarico avrà ad oggetto le seguenti attività:
• co-coordinamento, insieme alla proponente, delle attività di Development del progetto (WP 2: “Modernizzazione e potenziamento del capitale umano”);
• supervisione e partecipazione alle attività di Dissemination del progetto (gestione della pagina Facebook e del canale Youtube del progetto, partecipazione a convegni e seminari);
• partecipazione ai workshop sulla prospettiva inclusiva che avranno luogo in America Latina (WP2);
• attività di formazione nei workshop in America Latina sui temi della prospettiva inclusiva, sulle tecnologie assistive e sull’inserimento lavorativo delle persone con disabilità (WP2);
• individuazione e creazione di strumenti per il monitoraggio della qualità dei servizi (e delle competenze apprese dal personale universitario), per gli studenti con disabilità nei tre paesi sudamericani;
• comunicazioni interne ed esterne (gestione della posta elettronica del progetto, telematiche, redazione di materiale in-formativo);
• supervisione e monitoraggio della qualità dei materiali del progetto (template, syllabus ecc.);
• supervisione e supporto all’elaborazione della documentazione e dei report intermedi per il Coordinatore del Progetto e/o per la Commissione Europea.

Luogo dell’incarico.

La sede di svolgimento dell’attività sarà il Dipartimento di Scienze dell’Educazione “Giovanni Maria Bertin”, Via Filippo Re n. 6 – 40126 Bologna.

Archivio Bandi

Contatti

Paola Ionfrida

Cat. C - area amministrativa

EDU - Servizi amministrativi

Via Filippo Re 6

Bologna (BO)

tel: +39 051 20 9 1485

fax: +39 051 2086181

Roberta Caldin

Professoressa ordinaria

Dipartimento di Scienze Dell'Educazione "Giovanni Maria Bertin" - EDU

Via Filippo Re 6

Bologna (BO)

tel: +39 051 20 9 1671

tel: +39 051 20 9 1651